blog

assistenza domiciliare

Assistenza riabilitativa domiciliare

Prestazioni di assistenza riabilitativa domiciliare, erogate direttamente presso il domicilio del paziente: il Centro di riabilitazione La Valle, insieme ai tanti servizi specialistici, offre anche questa possibilità.

Il servizio di assistenza riabilitativa domiciliare è utile soprattutto per gli Utenti che, per svariati motivi, non possono lasciare la propria abitazione e per i quali, quindi, questo servizio diventa necessario.

Ad occuparsi dell’assistenza domiciliare, una equipe di professionisti altamente formati e a completa disposizione dell’utenza.

Attraverso un servizio di costante monitoraggio, il paziente sarà seguito anche dall’equipe medica della struttura: è così che La Valle offre il massimo dell’assistenza sanitaria integrata!

Il servizio di assistenza riabilitativa domiciliare del Centro La Valle è immediatamente attivabile attraverso prenotazione telefonica ai numeri del servizio accettazione 0771.741739 – 0771.740796 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 18.30.

Share:
Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA)

Il Centro La Valle e la Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA)

Il Centro La Valle di Gaeta garantisce percorsi di Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA).

Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA), di cosa si tratta?
Parliamo di un ambito dell’intervento riabilitativo che tende a migliorare la comunicazione delle persone con impossibilità o grave difficoltà a comunicare utilizzando il linguaggio. Il tutto, attraverso un patrimonio vasto di conoscenze, tecniche e metodi.

Non comunicare significa non poter condividere i contenuti tipici della nostra quotidianità, dai bisogni primari ai propri stati d’animo piuttosto che i propri pensieri.
Le disabilità che possono essere investite da problematiche comunicative sono molteplici.

Possono appartenere alla sfera delle patologie congenite (paralisi cerebrale infantile, ritardo mentale, sindromi genetiche, disturbo generalizzato dello sviluppo o condizioni affini, sindromi malformative, sindromi metaboliche) o a quelle acquisite (esiti di politrauma, ictus, demenze, esiti di rimozione chirurgica di tumori).
Infine, i quadri neurodegenerativi (distrofia muscolare, atrofia muscolare spinale, sclerosi laterale amiotrofica, sclerosi multipla).

Le modalità di cui si può avvalere la Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) sono estremamente differenziate e possono concorrere tra di loro. Ciò è facilmente intuibile analizzando la terminologia che contraddistingue tale approccio.
Il termine aumentativa si riferisce a tutte le strategie “che aumentano” il linguaggio (gesti, espressioni facciali, vocalizzi, parole, ecc…), “alternativa” indica gli strumenti a bassa e alta tecnologia utilizzabili. Quindi anche l’uso di simboli e tabelle.

La Comunicazione Aumentativa e Alternativa (CAA) non è una tecnica. Si configura come una rete di sostegno alla parola che non preclude l’emersione del linguaggio verbale, anzi lo sostiene cognitivamente.
Va intesa come strumento facilitante nei processi di relazione all’interno dei quali possano crescere le competenze linguistiche.

Tuttavia, visto il gran numero di soluzioni, è necessaria una gestione progettuale sviluppata da un equipe di esperti in grado di calibrare tempi e modi. Le soluzioni più utili devono essere gestite nell’ottica di un modello di partecipazione.
Più semplicemente, attraverso un processo dinamico di analisi dei bisogni di partecipazione e comunicazione della persona, esaminati in tutti i contesti di vita.

L’unico prerequisito per comunicare è respirare e la CAA possiede le potenzialità per poter migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità ponendo l’accento su tutte le possibilità dell’individuo e sull’importanza della vita sociale e della qualità delle relazioni nei sistemi di vita.

Dott.ssa Rossella Cavolo
Per informazioni è possibile contattare il Centro ai numeri 0771741739 – 0771740796.

Share:

ISO 9001:2015: nuova certificazione qualità per La Valle

Il Centro di fisioterapia e riabilitazione La Valle di Gaeta ottiene la nuova certificazione di qualità ISO 9001:2015 da parte dell’Ente di certificazione TÜV InterCert.

Certificato_2018-001
Certificato_2018-001
Un percorso che viene da lontano; tutti i servizi socio sanitari erogati dalla Cooperativa sono ormai certificati da oltre dieci anni, periodo in cui la qualità dei sistemi e delle prestazioni sono stati sempre il primo obiettivo di operatori e dirigenti.

Con la nuova certificazione di qualità, che segue la norma europea ISO 9001:2015, il moderno centro di riabilitazione di Gaeta punta a qualificare ancora di più i propri servizi a favore della popolazione.

Servizi che vanno dalla riabilitazione neuromotoria a quella funzionale, ortopedica, sportiva, cardiologica, respiratoria e cognitiva. Una struttura di oltre 1.500 mq dedicata completamente alla riabilitazione e con fattori rilevanti di tecnologia e formazione non può guardare alla certificazione di qualità come un suo tassello fondamentale.

Il successo di un’organizzazione è legato indissolubilmente al grado di soddisfazione dei propri clienti. Il livello in cui l’insieme delle caratteristiche intrinseche di un prodotto o di un servizio soddisfa le esigenze e le aspettative del cliente ne definisce la qualità.

Un Sistema di Gestione della Qualità certificato dimostra che l’azienda è consapevole e preparata ad affrontare questo tipo di responsabilità rispetto ai clienti, garantendo loro prodotti sicuri e aumentando la propria professionalità e competitività sul mercato.

eta_evolutiva

Il trattamento dell’età evolutiva

Il Centro di riabilitazione “La Valle” è specializzato nel trattamento in favore di bambini in età evolutiva (0-18 anni).
Il percorso riabilitativo si rivolge al bambino e all’adolescente nella sua globalità fisica, mentale, affettiva, comunicativa e relazionale, coinvolgendo la famiglia e il contesto ambientale socio educativo.

Il trattamento ha come obiettivo la promozione delle competenze e dello sviluppo armonico nelle tre dimensioni: motoria, emotiva e cognitiva. I nostri programmi di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione offrono interventi preventivi e terapeutici calibrati alle esigenze del paziente.

Parliamo di patologie neurologiche, neuropsicologiche che possono manifestarsi durante tale periodo evolutivo,  che possono manifestarsi tramite:

  • disfunzioni motorie (paralisi cerebrali infantili, esito di danno cerebrale acquisito o post-traumatico, vascolare, infiammatorio e disturbo dello sviluppo della coordinazione motoria);

  • disturbi dello spettro autistico;

  • disabilità cognitive (sindromi genetiche, esito di danno cerebrale precoce);

  • disturbi specifici di apprendimento (dislessia evolutiva, disortografia, disgrafia, discalculia);

  • disturbi comunicativo/linguistici (ritardo dello sviluppo del linguaggio, disturbi specifici del linguaggio, disprassia verbale);

Le attività prevedono interventi multidisciplinari come la fisioterapia, neuropsicometricità, logopedia, terapia occupazionale. Il moderno centro di Via Sant’Agostino permette anche di avere a disposizione una piscina di idrokinesiterapia e una sala per il rilassamento neurosensoriale. Oltre a palestre attrezzate dedicate al minore, tecnologie specifiche ed operatori della riabilitazione appositamente formati.

Tecarterapia - Riabilitazione La Valle fa passi avanti con la INDIBA Activ 902

Tecarterapia – Riabilitazione La Valle fa passi avanti con la INDIBA Activ 902

La tecarterapia ® si è rapidamente diffusa nella pratica comune, grazie ai risultati raggiunti sul campo ed ai numerosi studi clinici, fino a diventare una protagonista della riabilitazione e dei trattamenti del corpo in genere.

Dopo un trauma o durante la fase acuta di un processo infiammatorio, essa rappresenta uno strumento di notevole efficacia nel trattamento precoce di patologie dovute a eventi traumatici o problemi infiammatori, esercitando un’azione antidolorifica e curativa, capace di accelerare la naturale reazione riparativa che l’organismo stesso metterebbe in atto, in tempi molto più lunghi.

Oltre a ciò la tecarterapia® viene oggi utilizzata anche come trattamenti estetici per la cura del corpo.

Il Centro La Valle è dotato di una macchina tecarterapia® INDIBA® Activ 902 la quale, grazie al Sistema Proionic® permette di attivare il metabolismo cellulare ristabilendo il suo equilibrio, aumentando la vascolarizzazione e la temperatura interna nei tessuti trattati.
Il risultato è una rapida accelerazione dei processi naturali di recupero del corpo umano, con una riduzione del dolore fin dalla prima seduta.

INDIBA® Activ 902 ristabilisce il recupero dei movimenti, normalizza il tono muscolare ed aumenta l’elasticità. Allo stesso tempo, il drenaggio prodotto contribuisce alla regressione del processo infiammatorio.
INDIBA® Activ 902 eroga fino a 450w di potenza in modalità capacitiva e 200w in resistiva.
Inoltre INDIBA® Activ 902 è dotata di brevetti specifici che rendono la macchina assolutamente sicura ed affidabile per ogni tipologia di trattamento.

Trattamenti efficaci per OSTEOARTRITE, PERIARTRITE, LOMBALGIA, DORSALGIA, CERVICALGIA, DISTORSIONI, FRATTURE, LESIONI MUSCOLARI, TENDINITE, BORSITE, DOLORI INGUINALI, PROBLEMI DEL PAVIMENTO PELVICO, TRATTAMENTI DI FISIOESTETICA.

INDIBA® Activ 902 può essere utilizzata anche in presenza di protesi metalliche.

Top Physio, anche La Valle tra le strutture del prestigioso network.

Riabilitazione La Valle di Gaeta aderisce al prestigioso network di strutture riabilitative Top Physio.
Si tratta di un Network di fisioterapia che raggruppa circa duecento strutture a livello nazionale e che garantisce standard di qualità ed eccellenza.

Professionisti di esperienze e competenze pluriennali, protocolli riabilitativi mirati e tecnologie all’avanguardia al fine di accompagnare il paziente nel suo percorso di cura, dal primo contatto con la struttura sino al pieno recupero.

Gli obiettivi del Centro La Valle non potevano non incontrarsi con chi ha fatto della qualità e dell’eccellenza la propria mission.
Con questa nuova partnership la struttura di Gaeta intende qualificarsi come un valido punto di riferimento sul territorio. All’esperienza decennale nel campo della riabilitazione si affianca la propensione all’innovazione tecnologica e la formazione/aggiornamento continuo del personale medico e terapista.

Una crescita costante che nel tempo ha dimostrato non solo l’aumento delle attività, ma anche l’incremento degli investimenti in qualità e formazione.

Investimenti, come quello sul servizio top physio che vanno sicuramente a favore della collettività in termini di servizi socio sanitari di qualità.

Share:

Quando l’acqua fa la differenza: l’importanza della idrokinesiterapia.

Il termine idrokinesiterapia deriva dall’unione delle parole greche hydor (acqua), kines (movimento), e therapeia (guarigione). La riabilitazione in acqua è una metodologia usata fin dall’antichità. Si trovano citazioni persino di Ippocrate sull’importanza e i benefici legati all’acqua.

È indicata sia come mezzo di preparazione fisica in vista dell’intervento chirurgico, sia come efficace strumento riabilitativo nella fase di rieducazione postoperatoria e post-traumatica.

Sfruttando le specifiche proprietà fisiche dell’acqua, rappresenta un’attività ideale per trattamenti riabilitativi, preventivi e correttivi. Il programma di riabilitazione va impostato dopo un’attenta valutazione dei bisogni del paziente e degli obiettivi prefissati. Generalmente la rieducazione in acqua si compone di due o tre sedute settimanali, per un periodo variabile in relazione al grado di disabilità individuale.

Per ogni paziente si segue un progetto riabilitativo personalizzato, in accordo con un’équipe composta da ortopedici, fisiatri e fisioterapisti.

Le indicazioni terapeutiche della riabilitazione in acqua abbracciano un ampio numero di patologie: da quelle pediatriche a quelle geriatriche, dalle specialità chirurgiche (ortopedia e traumatologia) a quelle mediche (neurologia, cardiologia, reumatologia). L’acqua permette di rilassare la muscolatura, migliorare l’ampiezza dei movimenti, stimolare il riassorbimento del versamento intrarticolare, dell’edema extrarticolare e di dosare il carico.

Il fisioterapista specializzato struttura la seduta in piscina variando tre fattori principali: il livello dell’acqua, la posizione del paziente e gli ausili utilizzati. L’ambiente microgravitario viene sfruttato per mobilizzare passivamente e attivamente il paziente, o per fargli svolgere esercizi con il corpo parzialmente immerso nell’acqua. In questo modo si può rieducare il paziente ad un corretto schema motorio e propriocettivo, ripristinare il range articolare, il tono e l’elasticità muscolare, il gesto sportivo.

Tutte le proprietà fisiche dell’acqua come la massa, la densità, il peso specifico, la galleggiabilità, la pressione idrostatica, la tensione superficiale, la rifrazione e viscosità, vengono applicate dall’idrokinesiterapia, sommandosi agli effetti fisiologici come l’effetto antalgico ed antinfiammatorio con riduzione della sintomatologia dolorosa.

Il Centro La Valle è dotato di un impianto di idrokinesiterapia specificatamente realizzato per la cura e la riabilitazione. Un ambiente protetto a temperatura controllata con tutti i servizi annessi che consente agli operatori qualificati di poter operare garantendo il massimo risultato di recupero.

AZIENDA CON SISTEMA GESTIONE QUALITÀ ISO 9001:2005

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi